Sistema ECM

Ultimo agg. 19 Luglio 2021

L'Educazione Continua in Medicina comprende l'insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che pratiche, promosse con lo scopo di mantenere elevata ed al passo con i tempi la professionalità degli operatori della Sanità.

Ogni operatore della Sanità provvederà, in piena autonomia, al proprio aggiornamento; dovrà privilegiare, comunque, gli obiettivi formativi d'interesse nazionale e regionale. L'ECM è lo strumento per ricordare ad ogni professionista il suo dovere di svolgere un adeguato numero di attività di aggiornamento e di riqualificazione professionale.

AGE.NA.S. (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) è un ente pubblico non economico nazionale, che svolge una funzione di supporto tecnico e operativo alle politiche di governo dei servizi sanitari di Stato e Regioni, attraverso attività di ricerca, monitoraggio, valutazione, formazione e innovazione http://ape.agenas.it/

Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) è un organismo che riunisce le Federazioni Nazionali degli Ordini e dei Collegi e le Associazioni dei professionisti della salute che partecipano al programma di Educazione Continua in Medicina. Secondo quanto stabilito dall'Accordo Stato Regioni del 5 Novembre 2009, il Co.Ge.A.P.S. è "l'organismo nazionale deputato alla gestione delle anagrafiche nazionali e territoriali, dei crediti ECM attribuiti ai professionisti che fanno capo agli Ordini, Collegi nonché le rispettive Federazioni nazionali e Associazioni professionali, consentendo a questi le relative funzioni di certificazione delle attività formative svolte" http://www.cogeaps.it/


ECM: sistema nazionale

I crediti da acquisire per il triennio 2020-2022 sono 150: da questi vanno sottratti i 50 crediti bonus per i soggetti che abbiano continuato a svolgere la propria attività durante l'emergenza epidemiologica da Covid-19.


ECM: sistema regionale

Con la DELIBERAZIONE N° VII/18576 del 5 agosto 2004 (vedi sezione Normativa di Riferimento), la Regione Lombardia ha approvato le "Linee di indirizzo per l'attivazione del Sistema ECM in Lombardia".