L'osso si può donare

Ultimo agg. Gennaio 2021

Donazione di tessuto muscolo-scheletrico

Chi sono i donatori?

Persone che, per motivi traumatici (fratture) e/o patologie degenerative (artrosi), vengono sottoposte ad un intervento chirurgico con cui gli viene asportata una parte del proprio osso (testa del femore) che viene poi sostituta con una parte artificiale. L'osso tolto può essere donato e utilizzato in campo chirurgico per altre persone, in qualità di innesto (trapianto) osseo.

L'osso donato viene utilizzato per supplire alle perdite di sostanza ossea in reimpianti protesici, chirurgia vertebrale, sintesi di fratture ed è indispensabile nella chirurgia conservativa dei tumori ossei. Con il tempo l'osso del donatore si integra con quello del ricevente.

Perché donare?

La donazione del tessuto osseo costituisce, come qualunque altra donazione (sangue, organi, tessuti ...), un atto di grande solidarietà, qualunque donazione può salvare vite umane o curare gravi malattie.

La donazione:

  • è una libera scelta
  • non comporta nessuna spesa a carico del donatore né alcun compenso
  • non si viene esposti ad alcun rischio
  • la tecnica chirurgica non cambia
  • non provoca alcun dolore

Donare è semplice

Durante la visita con il medico specialista ortopedico, il donatore dovrà rispondere ad un questionario contenente una serie di domande riguardanti la propria storia sanitaria, abitudini e stili di vita, a tutela della sicurezza del paziente ricevente. Dopo aver ricevuto tutte le adeguate informazioni, verrà fatto firmare il consenso alla donazione.

Dopo l'intervento chirurgico qual è il percorso dell'osso donato?

Se il donatore è idoneo, durante l'intervento chirurgico la testa di femore asportata e donata viene inviata alla Banca Regionale del Tessuto Muscolo Scheletrico, che provvederà ad effettuare tutti i controlli microbiologici necessari al fine di avere la certezza dell'idoneità del tessuto.

La Banca, dopo aver raccolto tutti i risultati delle analisi effettuate, potrà reputare idoneo il tessuto donato e lo conserverà adeguatamente in attesa di essere trapiantato. Il donatore non riceverà informazioni circa l'identità del ricevente (e viceversa).

La riservatezza dei dati del donatore e del ricevente è tutelata dal Dlgs n. 196/2003.

Info e contatti

Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana
Coordinamento Prelievo d'Organi
Responsabile: Dr.ssa Susanna Peverelli
Tel: 031.585.9575 (Segreteria)
Fax: 031.585.4592
E-mail: trapianti@asst-lariana.it

Dipartimento Funzionale di Chirurgia
Traumatologica e Ricostruttiva
Responsabile: Dr. Berlusconi Marco Luigi Maria

U.O. Ortopedia - P.O. Di San Fermo della Battaglia
U.O. Ortopedia - P.O. Di Cantù

Banca Regionale
Tessuto Muscolo Scheletrico
della Regione Lombardia
Ospedale "Gaetano Pini" - Milano
Tel: 02.58296437
E-mail: trapianti@gpini.it