29/07/2022
Addio al dottor Franco Galfetti, una vita dedicata, con passione e intelligenza, alla cura dei malati

Nella foto il dottor Galfetti insieme ai colleghi dell'ospedale di Menaggio

“Il dottor Franco Galfetti è stato per noi un preziosissimo ed insostituibile maestro di vita e di medicina, un uomo dalle grandi doti morali, di grande intelligenza ed acume, capace in diverse occasioni di precorrere i tempi, talvolta incompreso. I giovani degli anni 70-80, come noi, lo ricorderanno come un autentico faro nel panorama sanitario. A lui la nostra eterna gratitudine per averci saputo ascoltare e per averci insegnato tanto, come uomo e come medico”. Così lo ricordano, i colleghi Luigi Procopio, Alberto Casartelli, Ermanno Dovico, Maurizio Volpi, Ermanna Barcellini, Elio Buonocore, Raffaele Iavazzo, Luigi Stoppani, Adriano Marelli, Bruno Giacometti.

“Personalità coltissima non solo in ambito medico, dotata di grande fascino intellettuale. Franco Galfetti sapeva proprio tutto ed era dotato di una memoria fuori dal comune. Inoltre essendo un breve-dormitore, quando non svolgeva l’attività clinica, investiva tutto il suo tempo a studiare. Era stato l’inventore di un metodo clinico basato soprattutto su una visione globale dell’ammalato, non visto quindi come un insieme di singoli organi da curare e che aveva lasciato una scia di colleghi presso gli ospedali di Como, Cantù e Menaggio che grazie a lui avevano imparato un metodo clinico ancora oggi riconoscibilissimo” ricorda il dottor Marco Arnaboldi.

“Era un ottimo internista, un genio ma per davvero. Era arrivato primo al concorso nazionale per primari. Per undici anni sono rimasto sotto la sua guida all’ospedale di Menaggio e sono stati anni importanti e di formazione” sottolinea il dottor Giuseppe Carrano.

“Non ho avuto l’onore e il piacere di conoscere il dottor Galfetti - osserva il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi - ma sento l’obbligo di condividere il riconoscimento tributatogli da colleghi e amici. Tutti lo ricordano come un uomo che ha dedicato la sua vita, con passione e intelligenza, alla professione medica e alla cura dei malati”.

Il dottor Galfetti, scomparso all’età di novant’anni mercoledì, ha lavorato con Asst Lariana fino al 31 dicembre 1997; per venticinque anni fu all’ospedale Sant’Anna e poi per diciotto anni a Menaggio, all’ospedale Erba-Renaldi che contribuì a far nascere e crescere. Parenti ed amici lo hanno salutato questa mattina al Cimitero Monumentale di Como.

(Nella foto il dottor Galfetti, al centro, in occasione di una natalizia nel dicembre del 1992)