28/04/2022
"L'ospedale di Cantù è essenziale per Asst Lariana"

La direzione strategica di Asst Lariana, rappresentata dal direttore generale Fabio Banfi e dal direttore sanitario Matteo Soccio, ha incontrato i primari e la direzione medica di presidio dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù. Con l’occasione è stato fatto il punto sui lavori in programma al presidio di via Domea.

Per quanto riguarda i cantieri, gli investimenti complessivi che hanno interessato e interesseranno l’ospedale nel corso dei prossimi anni ammontano a 12 milioni di euro. Alcuni dei cantieri si sono già chiusi e i nuovi reparti sono già operativi mentre per altri interventi si è nella fase di progettazione. L’investimento di 2milioni di euro per il potenziamento degli impianti aeraulici e dei gas medicali consentirà di migliorare ulteriormente il condizionamento di tutti gli spazi destinati alla degenza e all’utenza. Da sottolineare, tra gli altri, l’intervento di ampliamento e riqualificazione che interesserà, in particolare, il Pronto Soccorso. L’avvio del primo lotto dei lavori, finanziati dai fondi stanziati dal commissario per l’emergenza Coronavirus, è previsto per fine giugno mentre il secondo lotto partirà a fine anno. Con l’occasione, è stato inoltre ricordato che entro il 2022 nel presidio di via Domea verrà attivata la Casa di Comunità Hub del Distretto di Cantù-Mariano Comense. L’Ospedale di Comunità, previsto anch’esso in via Domea, sarà attivato nel 2024.

Nel corso dei prossimi giorni, verrà avviata anche a Cantù la sperimentazione richiesta da Regione Lombardia per l’ampliamento dell’offerta delle prestazioni sanitarie ambulatoriali nei giorni festivi, nella fascia pomeridiana dei giorni pre-festivi e nella fascia oraria serale dei giorni feriali. La sperimentazione, in questa prima fase, sarà applicata alle prestazioni di diagnostica per immagini quali Tac, mammografie e risonanze magnetiche.

Come già anticipato, è prevista un’offerta nei seguenti giorni: per quanto riguarda i festivi domenica 8 e domenica 15 maggio dalle 9 alle 13; per quanto riguarda la fascia pomeridiana dei giorni pre-festivi sabato 14 maggio dalle 14 alle 18; per quanto riguarda la fascia oraria serale dei giorni feriali martedì 24 maggio dalle ore 20 alle ore 24. 

Per quanto riguarda la dotazione organica, è stato ricordato come nel 2019 i medici in forza all’ospedale fossero 86, diventati 83 nel 2020 e 80 nel 2021. “I bandi di assunzione sono continuamente emessi e l’impegno per rafforzare il presidio è continuo e costante” sottolineano il dottor Banfi e il dottor Soccio. A fine maggio si svolgerà il concorso per l’assunzione di medici per il Pronto Soccorso. Le domande presentate sono state due. E’ stato, inoltre, indetto l’avviso pubblico di selezione per il conferimento dell’incarico di direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Generale. “Ci sono problemi di sistema, di sistema Paese non di Asst Lariana o Regione Lombardia - aggiungono i direttori - Per il nostro network l’ospedale di Cantù è essenziale”.