News dall'Azienda
vaccini
scelta e revoca
cronici
Zerocoda
percorso_nascita
linea diretta fragilitŕ pediatrica
05/05/2021
Vaccinazioni: Asst Lariana ha assicurato il 71% del totale delle dosi somministrate nel territorio

Sono 189.959 le vaccinazioni somministrate sul territorio che afferisce ad Asst Lariana. Il 71% (pari a 135.523 vaccinazioni, di cui 98.038 prime dosi e 37.485 seconde dosi) è stato assicurato direttamente dalla stessa Asst Lariana; il 6% (pari a 10.672 vaccinazioni) dalla sanità privata accreditata e non; il 9% (pari a 18.026 vaccinazioni) dalle Rsa e da alcune strutture socio-sanitarie; il 9% (pari a 16.458 vaccinazioni) dall’Hub di Lurate Caccivio gestito dalla cooperativa Medici Insubria; l’1% (pari a 2600 vaccinazioni) dal Centro vaccinale aperto a Centro Valle Intelvi e gestito da medici di medicina generale; il 4% (pari a 6680 vaccinazioni) per le somministrazioni a domicilio effettuate dai medici di medicina generale e da Ats Insubria. Il dato riportato è aggiornato al 2 maggio 2021, alle ore 21, a chiusura delle sedute (vedi grafici 1 e 2).

Asst Lariana è coinvolta nella campagna vaccinale dal 27 dicembre 2020 quando vennero somministrate le prime 50 dosi al personale medico e sanitario. Alla consegna dei vaccini, i primi Centri vaccinali di Asst Lariana sono stati allestiti nei tre presidi ospedalieri (San Fermo, Cantù e Menaggio) e nel Poliambulatorio di via Napoleona, dove sono state effettuate le somministrazioni alle persone over 80, alle persone disabili e ai pazienti estremamente vulnerabili in carico nei propri Centri specialistici. Sempre Asst Lariana ha gestito anche le vaccinazioni per gli insegnanti e per le forze dell’ordine (queste ultime effettuate nella caserma della Guardia di Finanza a Rebbio). Ad Asst Lariana è stata poi assegnata la gestione degli Hub Massivi, partiti il 30 marzo a Lariofiere ad Erba e il 12 aprile a Villa Erba a Cernobbio. Qui, attraverso il portale di Poste Italiane, vengono inviati tutti i cittadini per i quali, in base all’età e alle condizioni di patologia, vengono via via aperte le prenotazioni.

Oltre alla somministrazione del vaccino nei propri Centri e negli Hub, in capo ad Asst Lariana resta comunque tutta la gestione logistica, a partire dal ricevimento dei vaccini, fino alla distribuzione, sulla base delle indicazioni regionali, agli altri attori coinvolti.  

E’ bene ricordare che la successione delle categorie da vaccinare deve rispettare le indicazioni del Piano Vaccinale del Ministero della Salute e che le somministrazioni effettuate devono tenere conto sia della tipologia che della quantità di dosi disponibili. In questa cornice, il 1 maggio si sono concluse le somministrazioni delle prime e seconde dosi alle persone over 80 che avevano aderito alla campagna, per un totale di 51.865 somministrazioni (per coloro che non avessero aderito, la prenotazione è sempre possibile attraverso il portale di Poste Italiane, ndr).

Hub Massivi (vedi grafici 3 e 4)

Il primo Hub ad essere entrato in funzione è Lariofiere ad Erba, lo scorso 30 marzo; al 30 aprile vi sono state effettuate 32.067 vaccinazioni tra prime e seconde dosi.

Villa Erba, a Cernobbio, è entrato in funzione il 12 aprile e al 30 aprile vi sono state effettuate 24.255 vaccinazioni (solo prime dosi a quella data, ndr).

Entrambe le strutture, aperte sette giorni su sette, dalle 8 alle 20, possono ospitare fino a 24 ambulatori, per un totale quindi di 48 - e che corrispondono a 6912 vaccinazioni al giorno - che diventeranno operative su indicazione di Regione Lombardia parallelamente alla consegna di maggiori dosi di vaccino. Attualmente sono attivi 15 ambulatori in ognuno dei due Hub. La gestione, come detto, è totalmente in carico ad Asst Lariana che vi opera con il proprio personale medico, infermieristico ed amministrativo. Ai dipendenti si affiancano per le attività di accoglienza e supporto ai cittadini, i volontari di numerose associazioni del territorio, Protezione Civile, Croce Rossa, Scout, Amate onlus, Il Mantello, Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta di Como, Ancora onlus.

“Ringrazio quelle strutture e i medici di medicina generale che hanno accolto l’invito, sulla base delle indicazioni di Regione Lombardia, a partecipare all’attività negli Hub vaccinali” osserva il direttore generale Fabio Banfi. Nel dettaglio, l’istituto clinico Villa Aprica garantirà due ambulatori, tutti i giorni, a Villa Erba; il Cof Lanzo Hospital un ambulatorio il giovedì a Villa Erba; la casa di cura Villa San Giuseppe un ambulatorio un giorno alla settimana a Lariofiere; per quanto riguarda i medici di medicina generale hanno dato la propria disponibilità in termini di ore giornaliere.

“Ci potranno essere attese, certo, vista la portata epocale dell’operazione in corso - aggiunge il direttore generale - e di questi disagi ci scusiamo. Allo stesso tempo, però, vorrei ringraziare tutti coloro che esprimono la loro gratitudine e soddisfazione e comprensione delle difficoltà, così come le migliaia di persone che anche con il loro silenzio mostrano di aver compreso cosa significhi una vaccinazione di massa. Da parte nostra, garantiamo, come sempre, il massimo impegno per il raggiungimento di un obiettivo ambizioso e necessario: vaccinare quante più persone possibili, in sicurezza, seguendo le indicazioni di Ministero e Regione".

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini WHP certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu