Servizi > Assistenza Domiciliare Integrata
ADI

Assistenza Domiciliare Integrata - Voucher socio-sanitario

Per ottenere l'Assistenza domiciliare è necessario rivolgersi al proprio Medico di medicina generale o Pediatra di famiglia. È il Medico di famiglia, qualora ne ravvisi il bisogno, che prescriverà su ricettario regionale (ricetta rossa) la richiesta di assistenza domiciliare che dovrà essere consegnata allo Sportello Unico Welfare (SUW) distrettuale di riferimento.

Gli operatori del SUW verificheranno con valutazioni domiciliari i bisogni socio-sanitari del paziente.
Nel contempo il cittadino riceverà l'elenco degli enti gestori nel territorio di riferimento e potrà scegliere liberamente da chi farsi assistere. La scelta dovrà essere comunicata agli operatori dell'Unità Valutativa Multidimensionale al momento della valutazione domiciliare.
Il personale distrettuale provvederà, in accordo con l'organizzazione accreditata, a stilare un Piano di Assistenza Individualizzato (PAI). Copia del PAI sarà trasmessa sia all'assistito sia al medico di famiglia.

  • per informazioni e recapiti: Documento Adobe PDF Scarica il pieghevole (585.00 KB)(file pdf)
  • per ulteriori informazioni rivolgersi ai SUW (Sportello Unico Welfare) nei vari Distretti dell'ASST.

Elenco degli enti gestori ADI accreditati dalla Regione Lombardia:
Vai alla sezione dedicata del sito di ATS Insubria per scaricare le tabelle gestori accreditati »»
Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini WHP certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu