Attivita' cliniche

  • Indagini PET-CT:

    mediante utilizzo di apparecchiatura dotata del più ampio campo di vista presente in commercio e di apertura massima di 80 centimetri di diametro, con conseguente rapidità di esecuzione dell'esame (12,5 min. per scansione Total Body contro i 30-35min. necessari ad altre apparecchiature PET), capacità di valutare lesioni molto piccole e utilizzo di dosi minori di radiofarmaco con significativo risparmio di dose per il paziente, per indicazioni oncologiche, neurologiche (malattie neurodegenerative tipo Morbo di Alzheimer, demenza fronto-temporale, LBD ecc.), infiammatorie e infettivologiche

  • Studi cerebrali:

    • con PET-CT per la diagnosi precoce e differenziale in pazienti con deficit iniziali di memoria tra le varie forme di malattie neurodegenerative dementigene con 2 tipi di radiofarmeci: FDG e marcatore della beta-Amiloide (Morbo di Alzheimer, demenza fronto-temporale)

    • con SPECT per il precoce riconoscimento del Morbo di Parkinson (SPECT cerebrale con tracciante neurorecettoriale-DATSCAN)

  • Studi cardiovascolari:

    prevalentemente applicati al riconoscimento e al controllo nel tempo della cardiopatia ischemica mediante indagini tomoscintigrafiche (SPET e GSPET miocardica di perfusione)

  • Studi scheletrici:

    sia in ambito oncologico, per stadiazione e controlli dopo terapia, che ortopedico, ad esempio per sospetta mobilizzazione di protesi articolari (scintigrafia ossea del corpo intero e mirato tomoscintigrafico successivo con utilizzo di apparecchiatura "ibrida" SPET-TAC, senza ulteriori somministrazioni di radiofarmaco a chiarimento di singole focalità, e scintigrafia ossea polifasica)

  • Studi morfo-funzionali dell'apparato urinario:

    per definire la funzione separata di ciascun rene in corso di nefropatie, valutare la presenza di reflussi vescico-renali (soprattutto in età pediatrica) e studiare i pazienti sospetti portatori di nefropatie ostruttive

  • Studi funzionali endocrinologici:

    soprattutto in ambito tiroideo, paratiroideo e surrenale, con applicazione di tecnica planare e SPECT-TAC

  • Studi linfoscintigrafici:

    per la ricerca del linfonodo sentinella nella neoplasia mammaria, vulvare e nel melanoma

  • Studio della malattia tromboembolica polmonare

    con Scitigrafia perfusoria e studio SPECT-CT

  • Studi con indicatori positivi:

    di presenza, sede ed estensione di alcune neoplasie con applicazione di tecnica SPECT-TAC

  • Terapia radiometabolica dell'ipertiroidismo:

    con studio dosimetrico e piano di trattamento personalizzato in cooperazione con l'UOC di Fisica Sanitaria

  • Terapia radiometabolica ossea palliativa:

    trattamento delle metastasi ossee plurime di neoplasia prostatica con 223 Radio in casi selezionati