News dall'Azienda
vaccini
cronici
Zerocoda
percorso_nascita
19/03/2020
Emergenza Coronavirus: aggiornamenti sulle attività

Emergenza Coronavirus: le attività che si svolgono nei Consultori familiari

Alle persone già in carico con un progetto personalizzato, i Consultori familiari garantiscono la continuità assistenziale anche attraverso l'attivazione di canali "alternativi" di comunicazione/consulenza/supporto che vanno dal colloquio telefonico ai contatti via web-cam (quest'ultima modalità in fase di prossima sperimentazione).

Per quanto riguarda le nuove richieste di presa in carico relative a gravidanza, assistenza ai sensi della Legge 194/78 (interruzione volontaria di gravidanza), procreazione responsabile/prevenzione dell'interruzione volontaria di gravidanza, tutte queste attività mantengono lo status di "priorità consultoriale" e vengono pertanto accolte con tempestività. Ogni altra richiesta verrà telefonicamente filtrata dagli operatori per valutare con la persona l'eventuale differibilità dell'accesso diretto al consultorio.

Negli spazi a bassa soglia "Noi con i nostri bambini" attivi nei Consultori di Cantù, Como, Fino Mornasco, Mariano Comense, Menaggio e Olgiate Comasco, non viene più svolta l'attività di gruppo ma nelle fasce orarie di apertura, un'ostetrica e una psicologa saranno a disposizione per consulenze telefoniche o eventualmente ricevere singolarmente mamme e papà o futuri genitori che necessitassero di supporto/consulenza personalizzata.

Noi con i nostri bambini -> per indirizzi e orari, vedi la locandina

Sono SOSPESI i corsi di accompagnamento alla nascita, i corsi per coppie aspiranti all'adozione e per famiglie adottive nonché l'offerta dei pap test di screening oncologico che vengono effettuati nei consultori di Como (via Napoleona), Cantù, Fino Mornasco, Olgiate Comasco e per l'area del Medio-Lario nell'ambulatorio ginecologico dell'ospedale di Menaggio.

Emergenza Coronavirus: i nuovi orari delle Cassa Cup e dei Punti Prelievo di Asst Lariana

In relazione all'emergenza Coronavirus, a partire da sabato 21 marzo gli orari di apertura degli sportelli di Cassa Cup e dei Punti Prelievo vengono modificati. Di seguito i nuovi orari che resteranno in vigore fino a nuova comunicazione (per alcune sedi non è stata apportata alcuna modifica ma per comodità si riporta l'elenco completo degli orari, ndr).


Cassa Cup:

  • Ospedale Sant'Anna: da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 17; sabato chiuso
  • Ospedale di Cantù: da lunedì a venerdì dalle 8 alle 16
  • Ospedale di Menaggio: da lunedì a venerdì dalle 7.40 alle 15
  • Presidio Polispecialistico di Mariano Comense: da lunedì a venerdì dalle 8 alle 15
  • Poliambulatorio di Via Napoleona: da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 16 sabato chiuso
  • Poliambulatorio di Olgiate Comasco: da lunedì a venerdì dalle 7.40 alle 15
  • Poliambulatorio di Lomazzo: da lunedì a giovedì dalle 8 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16, il venerdì dalle 8 alle 12.30
  • Poliambulatorio di Ponte Lambro: da lunedì a venerdì dalle 7.45 alle 15

Punti Prelievo:

I Punti Prelievo non subiscono alcuna variazione ad eccezione di quello a Tavernerio che sarà aperto il mercoledì e il venerdì dalle 7.30 alle 9 (e sarà pertanto chiuso nella giornata di lunedì).

Emergenza Coronavirus: riprendono le vaccinazioni anti-pertosse per le donne in gravidanza

A partire da lunedì 23 marzo riprendono le vaccinazioni anti-pertosse effettuate alle donne in gravidanza (tra le 27esima e la 37esima settimana gestazionale). Si prega di non fare riferimento agli appuntamenti che erano stati fissati negli scorsi mesi ma di aspettare la telefonata del Centro Vaccinale che contatterà tutte le donne e riprogrammerà tutte le sedute vaccinali.

Si ricorda altresì che all'interno dei Centri Vaccinali e nelle sale d'aspetto dovranno essere rispettate le corrette distanze tra i presenti; dovranno tassativamente essere rispettati gli orari di convocazione (se l'appuntamento è alle 15 bisognerà presentarsi alle 14.55 e non prima per evitare assembramenti); sarà ammesso un solo accompagnatore.

Emergenza Coronavirus: sospesi gli screening oncologici per mammella e colon retto

Sono SOSPESI fino a nuova comunicazione gli screening oncologici del colon-retto e della mammella rivolti a persone tra i 50 e i 74 anni. Tali esami vengono prescritti a seguito di comunicazione che viene inviata al paziente da parte di Ats Insubria. Se per un disguido la convocazione fosse comunque stata recapitata, si prega di non tenerne conto e di aspettare nuove indicazioni.

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini WHP certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu