News dall'Azienda
cronici
Zerocoda
percorso_nascita

04/10/2019
Tumore della mammella in situ: novità diagnostiche, cliniche e terapeutiche

Il 4 ottobre all'ospedale Sant'Anna per il personale dipendente di Asst Lariana è in programma un corso di aggiornamento su "Tumore della mammella in situ ,novità diagnostiche, cliniche e terapeutiche". Responsabile scientifico del corso è la dottoressa Monica Giordano, primario di Oncologia al Sant'Anna ."Il tumore della mammella in situ è un sottotipo di tumore alla mammella -spiega il medico - che possiamo classificare come un tumore nella sua forma iniziale. In percentuale, grazie agli screening e alle diagnosi precoci, è una forma che oggi riscontriamo nel 15-20% dei casi. Proprio grazie al fatto che riusciamo ad identificare il tumore nella sua fase iniziale, la prognosi è favorevole (la sopravvivenza a cinque anni nelle donne trattate è del 98%, fonte Aiom/Artum)". In particolare nel corso dell'incontro, che si svolgerà tra le 14 e le 18, con Ats Insubria, rappresentata dalla dottoressa Letizia Gambino, responsabile dell'unità Registri e dell'Osservatorio Epidemiologico, verranno condivisi i dati provinciali. A seguire sono previsti interventi sulla diagnostica radiologica con le dottoresse Silvia Cossu e Jolanda Bruno, sul rischio di recidiva con la dottoressa Sara Bonetto (anatomia patologica), sui benefici della terapia chirurgica con la dottoressa Silvia Cattaneo e il dottor Alberto Pierini, sui benefici della radioterapia con la dottoressa Flavia Serafini, sul beneficio della terapia sistemica (terapia ormonale) con la dottoressa Giordano, sull'utilizzo dei test genomici nel tumore della mammella con il dottor Piergiorgio Modena e la dottoressa Serena Ciabattoni. Proprio il mese di ottobre, tra l'altro, da sempre è dedicato dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori, alla diffusione della cultura della prevenzione "l'arma più efficace per vincere il cancro".

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini WHP certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu