Presentazione

Ultimo agg. Settembre 2020

Il Direttore Medico del Presidio Cantù-Mariano Comense promuove la funzionalità delle strutture afferenti al suo Presidio

  • Ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù
  • Presidio Polispecialistico F. Villa - Mariano Comense

garantendo l'organizzazione di tutte le attività sanitarie in essere, in modo che tutte le Unità Operative siano coordinate con le articolazioni organizzative aziendali, garantendo omogeneità di percorsi, finalità e procedure operative.

Collabora con i Direttori Medici delle Unità Operative, la Direzione Aziendale delle Professioni Socio Sanitarie (DAPSS).

Facilita i rapporti tra le Unità Operative sanitarie e settori tecnici e amministrativi dell'Azienda.

Nell'ambito della struttura aziendale ha competenze gestionali, organizzative, igienico-sanitarie, di prevenzione e medico-legali. Svolge attività di coordinamento delle strutture ambulatoriali del proprio Presidio.

La Direzione Medica di Presidio ha sede presso l'Ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù e presso il Presidio Polispecialistico "Felice Villa" di Mariano Comense. Nello specifico sovrintende a:

  • gestione ed organizzazione del personale e delle risorse strumentali assegnate
  • modalità di "interazione" con le articolazioni dipartimentali gestionali e tecnico-scientifiche che erogano prestazioni sanitarie e sviluppano progettualità all'interno del presidio di competenza
  • attività di coordinamento organizzativo delle piattaforme tecnologiche (Gruppo Operatorio, Diagnostica per Immagini, Laboratorio Analisi) e produttive del presidio (Unità Operative)
  • formulazione di pareri igienico-sanitari sulle modificazioni edilizie

Le attività assegnate alla Direzione Medica di Presidio sono:

  • all'archiviazione e conservazione delle cartelle cliniche e della documentazione sanitaria
  • alle attività di rilascio di copia conforme della documentazione sanitaria
  • alla gestione degli spazi nell'ambito del Presidio, ivi compresa la definizione ed autorizzazione della destinazione d'uso degli ambienti, con approvazione di proposte di modifica strutturale avanzata dalle UU.OO.
  • alla validazione del numero di posti letto attivi
  • alla vigilanza sulla corretta compilazione e trasmissione delle denunce di malattie infettive
  • sorveglianza delle infezioni ospedaliere e delle epidemie di infezioni, in collaborazione con la Struttura di Microbiologia; sorveglianza delle infezioni comunitarie che si presentano in pazienti e personale ospedaliero; prevenzione delle infezioni ospedaliere dell'Azienda Socio Sanitaria Territoriale Lariana
  • alla collaborazione sotto il profilo organizzativo e alla promozione delle attività di prelievo di organi e tessuti
  • attività di sorveglianza igienica prevista dalla normativa vigente in capo al Direzione Medica Presidio, in particolare:
    • all'igiene alimentare
    • alla raccolta e smaltimento dei rifiuti
    • alla salubrità dell'acqua (Piano Annuale Acqua)
    • alla vigilanza del Servizio appaltato di disinfestazione e derattizzazione
    • alla vigilanza del Servizio appaltato di pulizia e igiene ambientale
  • Attività di medicina legale relativamente alla gestione del servizio necroscopico
  • Gestione delle attività connesse alla consegna e registrazione dei ricettari del SSN ai medici abilitati alle prescrizioni in ambito ospedaliero e ambulatoriale

Rilascio Copia Cartella Clinica

Come richiedere copia della cartella clinica:

  • rivolgendosi direttamente allo sportello della segreteria di Direzione Medica negli orari sotto indicati
  • inviando una e-mail
  • inviando richiesta via fax

Allegati necessari:

  • documento di identità valido
  • ricevuta di versamento dell'importo di €15,00 quale rimborso per le spese di riproduzione (il versamento deve essere effettuato presso le Casse/CUP)

In caso la richiesta e/o il ritiro della Cartella sia delegato ad altri:

  • delega, copia del documento di identità del delegante e del delegato
  • ricevuta di versamento dell'importo di €15,00 quale rimborso per le spese di riproduzione (il versamento può essere effettuato presso le Casse/CUP, tramite bonifico bancario o versamento con bollettino postale)

Gli utenti possono inoltre richiedere che la documentazione venga loro inviata a mezzo posta pagando un ulteriore importo di € 2,00 (posta prioritaria) o € 5,50 per l'invio tramite raccomandata. Questa modalità è possibile solo per chi si presenta personalmente allo sportello.

Altra possibilità è quello dell'invio contrassegno (l'importo della riproduzione della cartella più le spese di invio versate direttamente al portalettere).