07/11/2022
Primo incontro con il consiglio di rappresentanza e le assemblee dei sindaci

L’organizzazione distrettuale, il cronoprogramma di apertura delle Case di Comunità e degli Ospedali di Comunità e le loro funzioni. Questi i principali temi che sono stati al centro del primo incontro che la direzione strategica di Asst Lariana ha avuto, nei giorni scorsi, con il Consiglio di rappresentanza dei sindaci e i presidenti e i vicepresidenti delle Assemblee dei sindaci. Nell’auditorium dell’ospedale Sant’Anna il direttore generale Fabio Banfi e il direttore socio-sanitario Raffaella Ferrari hanno illustrato i diversi servizi e attività previsti nell’ambito della riforma sanitaria regionale. Per quanto riguarda gli Ospedali di Comunità è stato confermato il cronoprogramma a suo tempo predisposto: entro il 31 dicembre di quest’anno è prevista l’apertura della struttura a Menaggio (all’interno dell’ospedale Erba-Renaldi); entro il 31 dicembre 2023 apre quello a Como (all’interno della Casa di Comunità Napoleona in via Napoleona); entro il 31 dicembre 2024 apre quello a Cantù (all’interno dell’ospedale Sant’Antonio Abate). L’offerta in provincia di Como, per quanto riguarda Asst Lariana, può contare anche sulla struttura, aperta dal dicembre 2021, a Mariano Comense, all’interno del presidio Felice Villa. In tutti gli Ospedali di Comunità - strutture sanitarie di ricovero di cure intermedie, destinate a ricoveri brevi per pazienti che hanno bisogno di interventi sanitari a bassa intensità clinica - è prevista l’attivazione di 20 posti letto. Per quanto riguarda le Case di Comunità, a quella già attiva a Como in via Napoleona seguiranno entro la fine di quest’anno, l’apertura delle sedi a Campione d’Italia (corso Italia 10), Olgiate Comasco (piazza Italia 8), Cantù (via Domea 4, all’interno dell’ospedale), Centro Valle Intelvi (via Andreetti 12), Menaggio (via Casartelli 7, all’interno dell’ospedale); entro la fine dell’anno 2023 verranno attivate le sedi di Lomazzo (via Del Rampanone 1), Ponte Lambro (via Giuseppe Verdi 3), Mariano Comense (via Isonzo 42/b, all’interno del presidio Felice Villa); entro la fine del 2023, infine, verranno aperte le sedi a Bellagio (via Del Lazzaretto 12) e a Porlezza (via Garibaldi 64).

Il territorio di Como è stato suddiviso in sei distretti MenaggioComo-Campione d’ItaliaErbaCantù-Mariano ComenseOlgiate ComascoLomazzo-Fino Mornasco. “Attraverso la rete territoriale Asst Lariana favorisce l’integrazione delle funzioni sanitarie e sociosanitarie con le funzioni sociali di competenza degli enti locali - spiega la dottoressa Raffaella Ferrari - E tale integrazione avviene in raccordo con la Conferenza dei Sindaci sulla base della valutazione dei fabbisogni del territorio elaborati insieme ad Ats”. “Oltre che ad implementare una serie di attività destinate al territorio siamo chiamati a ripensare in modo globale sia l’offerta che le modalità di fruizione - sottolinea il direttore Fabio Banfi - La Famiglia è la prima struttura di Welfare identificata e valorizzata dal Pnrr ed è intorno ad essa che dobbiamo costruire la nuova rete”. “Per quanto riguarda il rapporto con i sindaci - aggiunge il dg - da parte nostra ci saranno sempre massima collaborazione e apertura al confronto. Per tutti il primo interlocutore sarà il direttore di Distretto e per questo i prossimi incontri che avremo saranno organizzati direttamente sul territorio”.

 

La composizione del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci:

Serafino Grassi, Sindaco di Novedrate – presidente;

Francesca Curtale, Sindaco di Senna Comasco – vice presidente;

Membri del Consiglio:
 Luca Castiglioni, Sindaco di Locate Varesino

Annalisa Di Caprio, Consigliere comunale di Erba

Alessandro Rapinese, Sindaco di Como

Il membro del Collegio dei Sindaci di Ats Insubria per il territorio di Asst Lariana sarà Giacomo Morelli, Sindaco di Rodero.

Per quanto riguarda le assemblee dei sindaci, per il Distretto di Como-Campione d’Italia sono stati eletti come presidente Nicoletta Roperto, vicesindaco di Como e assessore alle Politiche Sociali, e come vicepresidente Carlo Ballabio, sindaco di Albese con Cassano; per il Distretto del Medio Lario come presidente Michele Spaggiari, sindaco di Menaggio e come vicepresidente Oscar Gandola sindaco di Cerano Intelvi; per il Distretto di Lomazzo come presidente Daniela Grimoldi, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Locate Varesino e come vicepresidente Roberto Fornasiero, sindaco di Fino Mornasco; per il Distretto di Olgiate Comasco come presidente Anna Gargano sindaco di Lurate Caccivio e come vicepresidente Agostino Grisoni sindaco di Ronago; per il Distretto di Cantù-Mariano Comense come presidente Alessandra Pozzoli sindaco di Arosio e come vicepresidente Roberto Moscatelli sindaco di Figino Serenza; per il Distretto di Erba presidente Barbara Zuccon sindaco di Proserpio e come vicepresidente Angela Raffaella Maria Bartesaghi assessore ai Servizi Sociali del Comune di Albavilla.