06/06/2022
Campagna vaccinale gratuita per l’anti-Herpes Zoster   

Nei mesi di giugno e luglio Asst Lariana avvierà una campagna straordinaria di vaccinazione gratuita per l’anti-Herpes Zoster.

“L’Herpes Zoster, conosciuto anche come “fuoco di Sant’Antonio”, è una malattia frequente e debilitante, dovuta alla riattivazione del virus della varicella - spiega il dottor Gianfranco Petrillo, responsabile della Uos Vaccinazioni di Asst Lariana - Dopo la varicella, infatti il virus non viene eliminato ma rimane presente nel sistema nervoso. L’aumentare dell’età o particolari situazioni di stress o di malattia possono causare la riattivazione del virus che si manifesta con la comparsa, in una parte localizzata del corpo, di vescicole accompagnate da dolore, bruciore, prurito. A volte, dopo la fase acuta della malattia possono comparire complicanze”. “La complicanza più frequente - prosegue il medico - è la nevralgia post erpetica, che provoca un dolore severo e cronico, che può durare per lungo tempo, anche anni, dopo la guarigione delle lesioni cutanee. Si tratta di un dolore invalidante che risponde poco alle terapie disponibili. La vaccinazione è in grado di ridurre di circa il 65% i casi di nevralgia post-erpetica e circa il 50% di tutti i casi clinici di zoster”.

Soggetti coinvolti La presenza di alcune malattie pregresse può aumentare il rischio di patologia da herpes zoster o aggravarne il quadro sintomatologico. Per questo, la vaccinazione è fortemente indicata e raccomandata per tutte le persone, a partire dai 18 anni, affette da

  • diabete mellito
  • patologia cardiovascolare
  • BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva)
  • soggetti destinati a terapia immunosoppressiva
  • soggetti con recidive o con forme particolarmente gravi di Herpes Zoster 

La campagna vaccinale interesserà, inoltre, i nati negli anni 1955-1956-1957

Vaccino Il vaccino utilizzato (Shingrix) è un vaccino ricombinante con schedula a due dosi che viene iniettato nella regione deltoidea; la seconda dose deve essere somministrata a partire da due mesi ed entro sei mesi dalla prima dose. L’appuntamento per il richiamo sarà prenotato contestualmente alla somministrazione della prima dose.

Come con qualsiasi vaccino, la vaccinazione con Shingrix deve essere posticipata nei soggetti che soffrono di una malattia febbrile acuta grave. 

Prenotazioni A partire dal 6 giugno l’appuntamento potrà essere prenotato on-line attraverso il sistema online ZEROCODA raggiungibile al link http://asst-lariana.zerocoda.it scegliendo direttamente il giorno e ora ed inserendo i dati richiesti (nome e cognome).

In questa prima fase le vaccinazioni saranno effettuate a partire dal 13 giugno e fino al 29 luglio a Como nella Casa di Comunità Napoleona nell’Hub Vaccinale. Sarà poi possibile vaccinarsi anche nei Centri Vaccinali territoriali con modalità che saranno comunicate nel corso dei prossimi giorni.