Servizi > Disabili

Inserimento lavorativo

Inserimento lavorativo dei disabili: Legge 68/99

La Legge 12 marzo 1999, n. 68 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili" promuove l'integrazione lavorativa di persone con disabilità, attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato che valorizzino le capacità peculiari del soggetto.

L'approccio legislativo precedente, basato sul principio dell'assistenza, ha adottato una prospettiva volta a valorizzare le potenzialità e le abilità del "disabile" inteso, in questo caso in modo appropriato, come "diversamente abile".

Soggetti beneficiari L. 68/99

I soggetti beneficiari sono i seguenti:

  • Invalidi civili: persone in età lavorative affette da minorazioni fisiche, psichiche e sensoriali e portatori di handicap intellettivo, con una riduzione della capacità lavorativa almeno del 46%, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell'invalidità civile
  • Invalidi del lavoro: persone con un grado di invalidità superiore al 33% accertata dall'INAIL in base alle disposizioni vigenti
  • Non vedenti e sordomuti: persone colpite da cecità assoluta o con un residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi e persone colpite da sordità dalla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata
  • Invalidi di guerra, invalidi civili di guerra e invalidi per servizio: gli invalidi di guerra e civili sono gli ex militari, civili divenuti invalidi a seguito di malattie o lesioni dovute a servizio prestato durante la guerra. Gli invalidi per servizio sono coloro che hanno riportato la loro invalidità durante il servizio militare o civile alle dipendenze dello stato o degli enti locali

Accertamento della commissione centralizzata

È stata istituita presso l'ASST Lariana una Commissione Centralizzata con sede a Como: essa ha il compito di valutare le capacità, le competenze e le risorse lavorative della persona disabile (tenendo ovviamente conto dei limiti legati alla patologia) e di trasmettere l'esito di questa valutazione alla Commissione Provinciale per le Politiche del Lavoro (Collocamento dei Disabili).

I datori di lavoro soggetti all'obbligo di assunzione

Il numero di lavoratori con disabilità che i datori di lavoro pubblici e privati devono assumere (quota di riserva) varia in relazione al numero di dipendenti (base di computo):

  • ai datori di lavoro che hanno da 15 a 35 dipendenti è imposta l'assunzione di 1 disabile e solo in caso di nuova assunzione. I datori di lavoro che hanno da 36 a 50 dipendenti sono obbligati ad assumere 2 disabili
  • i datori di lavoro che hanno 50 dipendenti devono assumere disabili nella misura del 7% del totale dei lavoratori occupati

Iscrizione al collocamento mirato

Le persone disabili e disoccupate che aspirano ad un'occupazione conforme alle loro capacità lavorative si iscrivono in uno specifico elenco tenuto dal competente ufficio provinciale del collocamento mirato.

Possono iscriversi le persone con disabilità che abbiano compiuto i 15 anni di età e non abbiano superato l'età pensionabile prevista dell'ordinamento, rispettivamente per il settore pubblico e privato.

Servizio Provinciale Collocamento Mirato

Indirizzo:
Via Volta, 44 22100 Como

Recapiti:

Orario:
dal Lunedì al Venerdì, dalle 09:00 alle 12:00

Bollini rosa Ospedale all'altezza dei bambini WHP certificazione formazione uni en iso 9001 2008 Areu